Evasore da “record”, Francesco Oglialoro fugge da casa due volte in un giorno: rinnovati i domiciliari

Evasore da “record”, Francesco Oglialoro fugge da casa due volte in un giorno: rinnovati i domiciliari

RAMACCA – I carabinieri della Stazione di Ramacca (CT) prima e del Nucleo Radiomobile della compagnia di Palagonia poi, hanno arrestato il 43enne Francesco Oglialoro (nella foto in basso) per evasione.



All’alba di ieri i militari avevano ricevuto l’allarme di allontanamento dalla propria di abitazione dell’uomo, sottoposto agli arresti domiciliari con braccialetto elettronico.


Il responsabile, che lo scorso mese il 43enne era stato arrestato per detenzione di armi clandestine e relativo munizionamento, aveva deciso di evadere da casa per andare a minacciare una vicina, promettendole di bruciarle la macchina qualora non gli avesse fornito le chiavi.

Al suo ritorno in abitazione, Oglialoro è stato sorpreso dai militari che lo hanno sottoposto nuovamente ai domiciliari. Tuttavia, qualche ora dopo l’uomo si è nuovamente allontanato da casa, stavolta inspiegabilmente non segnalato dal braccialetto elettronico.


Poco dopo, l’uomo è stato ancora una volta ritrovato dai militari mentre si aggirava tranquillamente per le vie del centro cittadino. Il cittadino è stato per l’ennesima volta riaccompagnato agli arresti domiciliari nella sua abitazione.