Evade dai domiciliari per rubare uno scooter, folle inseguimento per le vie del centro: in manette 36enne

Evade dai domiciliari per rubare uno scooter, folle inseguimento per le vie del centro: in manette 36enne

SCICLI – I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Scicli (Agrigento), all’alba di ieri hanno arrestato Gianluca Zafarana, 36 anni, per furto aggravato, resistenza a pubblico ufficiale, possesso ingiustificato di chiavi e grimaldelli ed evasione dagli arresti domiciliari.

Nel corso delle attività di controllo del territorio nelle fasce delicate per la sicurezza pubblica come quelle notturne, i carabinieri avevano ricevuto una segnalazione per il furto di uno scooter parcheggiato sulla pubblica via.



Le numerose pattuglie dell’Arma in servizio si sono immediatamente poste alla ricerca del veicolo e un equipaggio lo ha intercettato nelle vie centrali di Scicli.

Gianluca Zafarana, 36 anni

Dopo aver segnalato al conducente di fermarsi con i segnalatori acustici e luminosi, questo si è dato alla fuga in un inseguimento durato per circa 1 km e mezzo, con il rischio di mettere a repentaglio la vita e l’incolumità di altri utenti della strada. I militari sono però riusciti a bloccarlo e a non arrecare ulteriori conseguenze.


Lo scooter è risultato essere quello rubato poco prima. Tra l’altro, i militari hanno scoperto che il ragazzo avrebbe dovuto trovarsi ristretto agli arresti domiciliari e dalla perquisizione personale e veicolare compiuta hanno recuperato un passamontagna scuro e chiavi ed attrezzi atti allo scasso, che probabilmente, sarebbero serviti a compiere altri reati.

L’uomo era stato già denunciato per i medesimi reati ed è stato trasferito nel carcere a Ragusa a disposizione del pubblico ministero di turno della Procura per il successivo giudizio.