Esorcismo a Scicli: urla disumane e paura. Intervengono i carabinieri

Esorcismo a Scicli: urla disumane e paura. Intervengono i carabinieri

SCICLI – Un esorcismo a una donna con urla disumane e panico. È quanto accaduto a Scicli nella chiesa di San Michele, centralissima nel cuore barocco della città e situata in via Penna.

Alcuni cittadini – ignari del rito – hanno sentito le urla di una donna provenire dalla chiesa e hanno allertato i carabinieri che non hanno fatto altro che appurare quanto stava avvenendo.




Il sacerdote che stava “esorcizzando” il demonio è un esorcista ufficiale nominato con decreto dal vescovo di Noto e ha dichiarato agli uomini dell’arma la sua attività di supporto a “una donna che soffre”.

Secondo alcune indiscrezioni questo sarebbe il secondo esorcismo nella chiesa di San Michele. Per il futuro, probabilmente, verrà cambiata la sede per questi riti che hanno destato preoccupazione tra gli inconsapevoli abitanti di Scicli.


Commenti