Eruzioni dello Stromboli, dopo la paura viene dichiarato lo stato d’emergenza

Eruzioni dello Stromboli, dopo la paura viene dichiarato lo stato d’emergenza

LIPARI – Dopo le violente eruzioni del 3 luglio e del 28 agosto, il Consiglio dei Ministri ha dichiarato lo stato d’emergenza per Stromboli e Ginostra (Isole Eolie, Messina).

Presto la Protezione Civile Nazionale dovrà nominare un commissario, che avrà il compito di occuparsi di un piano di interventi per il territorio interessato.



La frequente attività vulcanica dello Stromboli ha causato non pochi danni nelle Isole Eolie, nonché un decesso a seguito dell’eruzione del 3 luglio: si tratta di problemi in campo turistico e territoriale che si spera di risolvere con i provvedimenti delle autorità competenti e con misure di sicurezza adeguate.

Sono ancora in corso i monitoraggi del vulcano da parte dell’Ingv (Centro Nazionale Terremoti). Non si escluderebbe, al momento, la possibilità di assistere presto a nuove esplosioni o emissioni di lava.


Immagine di repertorio