Entra in un bar, chiede una sigaretta e minaccia i clienti con una pistola giocattolo: denunciato extracomunitario

Entra in un bar, chiede una sigaretta e minaccia i clienti con una pistola giocattolo: denunciato extracomunitario

LICATA – Nella tarda serata del 12 luglio scorso, la Polizia di Stato – nel corso di un’attività di polizia rivolta alla prevenzione e alla repressione dei reati -, è intervenuta in un locale della centrale piazza Sant’Angelo di Licata (Agrigento), poiché era stato segnalato un ragazzo di colore che armato di pistola aveva minacciato gli avventori del bar.


Gli uomini del commissariato di Licata, giunti sul posto, contattati i clienti, hanno scoperto che, il giovane di colore chiedeva con insistenza una sigaretta e, che al rifiuto, l’uomo ha sfoderato dai pantaloni una pistola e rubato un apparecchio telefonico Huawei modello P Smart 2019 dandosi alla fuga.


Le attive indagini avviate immediatamente dal personale del commissariato di Licata hanno consentito di rintracciare l’autore del reato e accertare che si trattava di una pistola giocattolo priva di tappo rosso che, alla richiesta degli operatori, è stata consegnata spontaneamente.


Da accertamenti successivi, anche attraverso il riconoscimento fotografico, si è risalito all’autore dei reati. L’uomo, un extracomunitario di 32 anni, è stato denunciato in stato di libertà all’autorità giudiziaria per l’ipotesi di reato di minaccia aggravata dall’uso di armi.

Immagine di repertorio