Emergenza Coronavirus, stop alla stagione balneare siciliana: per il 2020 canoni demaniali sospesi

Emergenza Coronavirus, stop alla stagione balneare siciliana: per il 2020 canoni demaniali sospesi

PALERMO –  Era già chiaro che gli ultimi decreti lo proibivano, ma adesso in Sicilia non solo il mare è off limits, ma anche la stagione balneare è ufficialmente sospesa. La decisione rientra tra le iniziative di contenimento del contagio da Coronavirus, adottate dall’Assessorato alla Salute.

L’avvio, previsto per legge il primo maggio, è stato sospeso a data da destinarsi. Sono stati sospesi, per adesso, anche tutti i lavori di campionatura delle acque.


Non significa che tutto sia perduto. Le misure di contenimento servono al momento a contenere i contagi: la cosa più importante proprio per far ripartire al più presto tutte le attività, compresa quella che tutti noi siciliani desideriamo di più, potere approfittare della stagione estiva per un bel bagno nel nostro mare.

Intanto i gestori delle strutture balneari saranno esonerati per l’anno 2020 dal pagamento dei canoni delle concessioni demaniali marittime indipendentemente da quando si allenteranno le misure di lockdown in Italia. Lo dichiara l’assessore al Territorio, Toto Cordaro, come previsto da una delle norme inserite nella nuova finanziaria d’emergenza che il governo Musumeci sta mettendo a punto.



Immagine di repertorio