Droga “sui tetti” al Tondicello della Playa: 23enne ai domiciliari arrestato per spaccio

Droga “sui tetti” al Tondicello della Playa: 23enne ai domiciliari arrestato per spaccio

CATANIA – I carabinieri del Nucleo Operativo di Catania Piazza Dante hanno arrestato, in flagranza di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, il 23enne catanese Angelo Cristofaro Pino (nella foto in basso), già sottoposto agli arresti domiciliari.


Il giovane infatti, nonostante fosse già gravato dal suo stato di detenzione, non aveva perso il suo fiuto per gli affari e, con costanza non comune, perseverava a trafficare droga dalla sua abitazione sita in Piazza Caduti del Mare, il cosiddetto “Tondicello Playa”. Egli, infatti, coordinava l’attività di pusher che a lui si rivolgevano per essere riforniti della sostanza stupefacente, marijuana e cocaina, da rivendere al minuto ai clienti.



I militari però, ben consapevoli dell’illecita attività del Pino, lo hanno attentamente monitorato per coglierlo sul fatto infatti, quest’ultimo, dopo che gli operanti avevano per sicurezza cinturato la sua abitazione per procedere alla perquisizione, è stato visto lanciare un sacchetto dalla sua finestra sul tetto della casa di fronte. Il recupero del sacchetto ha consentito ai carabinieri di rinvenire 91 grammi di sostanza stupefacente tipo marijuana suddivisa in 66 dosi e 1,3 grammi di cocaina suddivisa in 2 dosi.


La droga è stata sequestrata, mentre l’arrestato è stato rinchiuso nel carcere catanese di Piazza Lanza.