Droga “fatta” in casa e furto di carta di credito, agenti arrestano il catanese Giovanni Di Blasi

Droga “fatta” in casa e furto di carta di credito, agenti arrestano il catanese Giovanni Di Blasi

CATANIA – Giornata proficua, quella appena trascorsa, per il personale delle Volanti nel capoluogo etneo. In un primo intervento, gli agenti hanno arrestato il pregiudicato catanese Giovanni Di Blasi, 53 anni, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.


Nell’abitazione dell’uomo, i poliziotti hanno scoperto 260 grammi di marijuana, un bilancino di precisione e del materiale per il confezionamento delle singole dosi.


Di Blasi è stato dunque ammanettato e, su disposizione del pubblico ministero di turno, sottoposto alla misura degli arresti domiciliari in attesa della celebrazione dell’udienza di convalida.


In un secondo intervento, gli agenti hanno denunciato il catanese D.A., 60 anni, per i reati di ricettazione e indebito utilizzo di carte di credito. I poliziotti hanno ricevuto una segnalazione da parte della vittima di un furto la quale riferiva che poco prima un uomo gli aveva rubato un borsello, portandolo via dalla sua autovettura.



Inoltre, la stessa vittima aveva appena ricevuto la notifica di un pagamento effettuato con la sua carta di credito in una stazione servizio di viale Mario Rapisardi. Gli agenti si sono spostati sul luogo segnalato e hanno bloccato il responsabile, il quale aveva appena acquistato 4 pacchetti di sigarette, usando proprio la carta di credito rubata.

Immagine di repertorio