Doppio blitz antidroga allo Sperone, genero e suocera beccati con stupefacenti e 7mila euro in casa

Doppio blitz antidroga allo Sperone, genero e suocera beccati con stupefacenti e 7mila euro in casa

PALERMO – La Polizia di Stato ha sventato ed interrotto un’attività di spaccio che, in relazione alle quantità di denaro e di stupefacenti sequestrati, si presume sia riconducibile ad un considerevole flusso di droga. Nelle scorse ore sono stati arrestati, per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, un uomo ed una donna, tra loro genero e suocera, rispettivamente di 25 e 44 anni.


I poliziotti del commissariato di Pubblica Sicurezza Brancaccio sono giunti nel quartiere Sperone, nei pressi di un domicilio in Passaggio de Felice Giuffrida, sviluppando spunti investigativi dai quali si è ritenuto plausibile come, in un appartamento della zona, si svolgesse un’attività di spaccio gestita dai componenti di due nuclei familiari affini.


L’appostamento degli agenti nei pressi di un box auto ha fornito un parziale riscontro all’ipotesi di spaccio: gli agenti hanno infatti notato distintamente come una donna, ricongiuntasi con parenti, avesse contato prima di riporla in borsa una cospicua somma di denaro in banconote. È così scattato un duplice blitz: alcuni poliziotti hanno fermato e perquisito la donna ancora su strada che, a bordo di uno scooter, aveva tentato una disperata fuga ed altri agenti hanno effettuato una perquisizione in un domicilio limitrofo dove risultava risiedere il genero della donna.



Entrambe le perquisizioni hanno permesso di rinvenire e sequestrare sostanza stupefacente che i poliziotti ritengono riconducibile alla stessa attività di spaccio: addosso alla donna, precisamente nella sua borsa è stata rinvenuta la somma di 7mila euro ed un contenitore con dentro 170 grammi di polvere bianca con principio attivo di cocaina.

Nell’appartamento del genero della donna è stata ritrovata droga, riposta all’interno di un foglio simile a quello usato in gioielleria per contenere preziosi. Sono stati rinvenuti e sequestrati 4,5 grammi di cocaina, 1,2 di marijuana e 2,8 di hashish, insieme ad un bilancino di precisione e materiale utile al confezionamento dello stupefacente.


Suocera e genero sono stati arrestati, denaro e stupefacenti sono stati sequestrati mentre le indagini proseguono per risalire ad eventuali complici dei due arrestati.

Immagine di repertorio