Donna di 72 anni strangolata in casa di riposo: ricoverata in gravi condizioni

Donna di 72 anni strangolata in casa di riposo: ricoverata in gravi condizioni

PALERMO – È stata strangolata e trovata a terra priva di sensi: vittima una donna di 72 anni, A.M.A. ricoverata nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Buccheri La Ferla

L’episodio è accaduto nella Residenza Sanitaria Assistita “Karol” di Villabate e, da una prima ricostruzione, sembrerebbe che a strangolare la donna, che versa in condizioni gravissime, sarebbe stato uno dei pazienti ricoverati nella casa di cura insieme all’anziana signora. 

“I sei assistenti presenti in quel momento hanno visto uno dei pazienti uscire dalla stanza della donna, parlava di ‘galline’ – racconta il presidente della residenza, Marco Zummo a LiveSicilia –. Si tratta di un uomo ricoverato da noi, come tutti gli altri, per Alzheimer: non aveva mai dato segnali di aggressività, ma è inevitabile che i problemi legati alla demenza possono sfociare in discorsi e pensieri disconnessi”.

“Fatto sta – continua il presidente – che il gesto nei confronti della signora poteva costarle la vita”.

Il tentativo di strangolamento sarebbe avvenuto con un filo elettrico collegato al letto della donna che si trovava ricoverata in una camera in cui ci sono altri tre pazienti. L’aggressione è avvenuta all’ora di pranzo e tutti i pazienti erano pronti a recarsi nell’area comune.

“Per fortuna i nostri dipendenti – continua Zummo – sono oltre sessanta e hanno reagito velocemente ed è stato possibile chiamare in tempo i soccorsi”.

I sanitari del 118, infatti, chiamati tempestivamente, hanno trasportato la donna all’ospedale di via Messina Marine. 

Continuano le indagini della squadra mobile guidata da Rodolfo Ruperti per cercare di ricostruire nei dettagli quanto accaduto.

“Siamo davvero addolorati per quanto accaduto – conclude Marco Zummo – e speriamo che le condizioni della signora possano migliorare. Non ci risultano indagini sul nostro personale, ma diamo la nostra disponibilità nel collaborare affinché si faccia chiarezza su questo tristissimo episodio”.

Commenti