Distribuzione di prodotti ittici in mano alla mafia: arrestato Angelo Privitera del clan Mazzei - Newsicilia

Distribuzione di prodotti ittici in mano alla mafia: arrestato Angelo Privitera del clan Mazzei

Distribuzione di prodotti ittici in mano alla mafia: arrestato Angelo Privitera del clan Mazzei

CATANIA – La polizia ha arrestato Angelo Privitera, 55 anni, destinatario di ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso giovedì scorso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Catania.

L’uomo dovrà espiare la pena di 2 anni, 5 mesi e 29 giorni di reclusione per il reato di associazione per delinquere di tipo mafioso e intestazione fittizia di beni, con l’aggravante dell’art. 7 L. 203/91 (clan Mazzei).



Il predetto, elemento di spicco della cosca Mazzei, intesi “Carcagnusi”, era stato arrestato il 13 gennaio 2004 nell’ambito dell’operazione “Medusa” in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare emessa il 7 gennaio dello stesso anno dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Catania.

Insieme a lui, altre 12 persone erano state ritenute responsabili dei delitti di associazione per delinquere di tipo mafioso, illecita concorrenza, intestazione fittizia di beni, estorsione, con l’aggravante  dell’art.7 L. 203/1991.


Le indagini avevano evidenziato il controllo della distribuzione all’ingrosso dei prodotti ittici da parte del clan Mazzei, in particolare a opera del citato Angelo Privitera.