Disperso dopo essersi allontanato col materassino: continuano le ricerche di Carlo Paolo Bracco

Disperso dopo essersi allontanato col materassino: continuano le ricerche di Carlo Paolo Bracco

AGRIGENTO – Ancora momenti angoscianti quelli che stanno vivendo i familiari e gli amici di Carlo Paolo Bracco, il 33enne narese (Agrigento) scomparso lo scorso 5 agosto e ancora disperso.

Il giovane si trovava in vacanza a Roma, nel lago Albano di Castelgandolfo, quando, sdraiato su un materassino gonfiabile, si sarebbe allontanato a largo per poi non tornare più.



Si ipotizza che il ragazzo possa essere caduto in acqua e si teme che possa essere annegato.

La madre e il padre del giovane aspettano ancora che il ragazzo venga trovato, e mentre il padre monitora i movimenti dei soccorritori, la madre piange disperatamente la scomparsa del figlio, denunciando la mancata sicurezza nei pressi del lago, all’interno del quale – a detta sua – non dovrebbero permettere alle persone di raggiungere il centro coi materassini gonfiabili.


Pare che la sorella di Carlo sia in dolce attesa e non sappia nulla del tristissimo evento in cui il fratello è rimasto coinvolto.

Sul posto svariate forze dell’ordine stanno continuando le ricerche del giovane, nella speranza di poterlo riportare tra le braccia della madre e della sua famiglia.

Fonte immagine Facebook