Diciotto ore di ritardo per un volo Air Malta diretto a Palermo: grossi disagi per i passeggeri

Diciotto ore di ritardo per un volo Air Malta diretto a Palermo: grossi disagi per i passeggeri

PALERMO – Un centinaio di passeggeri i quali, ieri mattina, si sono presentati all’aeroporto internazionale di Malta, per imbarcarsi alle 5,30 per Palermo con il volo Air Malta KM662, sono arrivati a destinazione soltanto 18 ore dopo.

A causare il ritardo da record, su una tratta di appena 45 minuti di volo, secondo la compagnia aerea, la quale si è scusata su Twitter, è stata la coincidenza di due aerei fermi per guasti tecnici (uno perché colpito da un fulmine) e di un “picco di malattie” del personale di volo.



Dunque, sarebbero le cause, precedentemente elencate, a provocare il danno per i passeggeri che, secondo quanto riportano i media maltesi, sono stati lasciati per ore senza chiare indicazioni sul destino del loro volo.

Il ritardo sul Malta-Palermo, effettivamente partito soltanto alle 22,51 e arrivato alle 23,34 (secondo i dati di flightradar24.com), si è poi riflesso sui passeggeri del volo di ritorno a Malta.


È chiaro che in questi casi e in presenza di queste giustificazioni, per Giovanni D’Agata, presidente dello Sportello dei Diritti, a causa degli inevitabili disagi dipendenti dal ritardo, per i passeggeri sarà possibile procedere immediatamente con i relativi rimborsi e indennizzi per il ritardo accumulato.

Immagine di repertorio