La Dia di Catania sequestra beni ad un trafficante di droga

La Dia di Catania sequestra beni ad un trafficante di droga

CATANIA – Duecentomila euro tra beni immobili e conti bancari sono stati confiscati dalla Dia di Catania a Daniele Musarra Amato di 44 anni, di Castel di Judica e domiciliato a Belpasso.

Il provvedimento ha colpito un’azienda attiva nella commercializzazione di autoveicoli, un immobile e diverse disponibilitá bancarie.




L’uomo è stato arrestato nel 2013 nell’ambito dell’operazione “Tuppi” coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Catania: un blitz che ha azzerato un’associazione criminale dedita all’importazione di ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti a Catania che operava a Misterbianco.

Daniele Musarra Amato oltre a gestire in proprio attività illecite legate al traffico di stupefacenti, aveva il compito di reperire e rivendere la droga per conto della cosca mafiosa “Nicotra”, gruppo criminale in affari col clan calabrese di Marina di Gioiosa Jonica dei Bevilacqua.


A Musarra il tribunale ha anche inflitto la misura della sorveglianza speciale per tre anni. 

Commenti