Detenzione di droga e furto di patente, hashish dentro al cuscino: arrestata una signora disabile

Detenzione di droga e furto di patente, hashish dentro al cuscino: arrestata una signora disabile

MAZARA DEL VALLO – Mercoledì mattina la Squadra Pegaso della Sezione Investigativa del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Mazara del Vallo, nel Trapanese, con l’ausilio della Squadra Cinofili della Polizia di Stato, al culmine di un’intensa attività di indagine protrattasi per giorni, ha arrestato per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente, E. R., una donna kosovara di 59 anni, residente da tempo a Mazara del Vallo.

Gli investigatori, da diverso tempo, tenevano d’occhio la donna, che viveva all’interno del quartiere della “kasbah” mazarese, porzione di centro storico caratterizzata da un labirintico intrecciarsi di stradine e piazze chiuse. Nonostante le difficoltà operative causate dall’impianto urbanistico, gli agenti del commissariato sono riusciti a raccogliere indizi sufficienti per riscontrare la pista investigativa. Gli operatori di polizia si sono appostati vicino all’abitazione della donna e, senza essere notati, sono riusciti a entrare all’interno, sorprendendo la donna.



Quest’ultima ha fatto leva sulle proprie condizioni di salute per sviare i poliziotti. In quanto invalida, utilizzava quotidianamente una sedia a rotelle per muoversi, alternandola saltuariamente con delle stampelle. Ma il fiuto del cane poliziotto non ha lasciato scampo alla signora, che, pochi secondi dopo essere entrata all’interno dell’immobile al seguito del conduttore, ha puntato proprio nella direzione della sedia a rotelle.

Ed è stato a quel punto che gli investigatori hanno trovato, ben nascosto allinterno della federa di un cuscino poggiato sulla sedia, un panetto di hashish del peso di 71 grammi circa. Nel corso della perquisizione, inoltre, fra gli effetti personali della donna è stata ritrovata una patente di guida appartenente a una donna mazarese che, tempo addietro, ne aveva denunciato il furto.


Sulla scorta delle risultanze investigative, pertanto, dopo aver operato il sequestro della droga e della patente, E. R. veniva condotta negli uffici del Commissariato di Mazara del Vallo e veniva  arrestata in quanto ritenuta responsabile di detenzione ai fini di spaccio e vendita di hashish. In virtù del ritrovamento della patente rubata, inoltre, la stessa veniva denunciata, in stato di libertà, per ricettazione.

Come ordinato dal pubblico ministero di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Marsala, una volta completata la redazione degli atti di polizia giudiziaria, la donna è stata condotta nella sua abitazione, dove era già posto in regime di arresti domiciliari, in attesa dell’udienza celebrata l’indomani nelle forme del rito direttissimo.