Detenuto minorenne brucia materasso: agente lo salva ma rimane chiuso in cella, trasportato in ospedale

Detenuto minorenne brucia materasso: agente lo salva ma rimane chiuso in cella, trasportato in ospedale

CALTANISSETTA – Un atto eroico che poteva finire in tragedia per un agente di polizia penitenziaria del carcere minorile di Caltanissetta.

Un detenuto di 17 anni, infatti, avrebbe bruciato il materasso all’interno della cella nella quale alloggiava. Il fumo che usciva dal luogo del rogo avrebbe dunque attirato l’attenzione della guardia carceraria. Quest’ultima si sarebbe immediatamente precipitata all’interno della cella e avrebbe salvato il ragazzo, ma sarebbe rimasta chiusa dentro.



Gli altri agenti sarebbero stati attirati dalle grida del collega e sarebbero riusciti a salvarlo. Sul posto i vigili del fuoco e un’ambulanza del 118. La guardia carceraria è stata trasportata al Pronto Soccorso dell’ospedale Sant’Elia, nel quale è attualmente sotto osservazione.

L’agente penitenziario ha raccontato di aver visto la morte coi suoi occhi.


Immagine di repertorio