Dalla rapina al sequestro di persona, condannato il catanese Luciano Piacente

Dalla rapina al sequestro di persona, condannato il catanese Luciano Piacente

CATANIA – Personale del commissariato di Pubblica Sicurezza Borgo-Ognina  di Catania ha dato esecuzione, a seguito della pronuncia della Suprema Corte di Cassazione, a ordine di esecuzione per la carcerazione nei confronti di Luciano Piacente di 30 anni (nella foto in basso).



L’uomo, è già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, residente nel popolare quartiere catanese di Picanello, ritenuto responsabile, in concorso, dei reati di rapina e sequestro di persona.



Condannato, in via definitiva alla pena della reclusione di 4 anni e 6 mesi, Luciano Piacente, espletate le formalità di rito, è stato rinchiuso nell’Istituto Penitenziario Cavadonna di Siracusa.