Da una parola di troppo alla rissa: cattivo rapporto di vicinato sfiora la tragedia nel Catanese, sei denunciati

Da una parola di troppo alla rissa: cattivo rapporto di vicinato sfiora la tragedia nel Catanese, sei denunciati

ADRANO – Gli agenti del commissariato di Adrano (Catania) hanno denunciato in stato di libertà 6 persone per rissa aggravata.


Si tratta di un uomo di 63 anni, con precedenti di polizia, la moglie, 63 anni e il genero della coppia, 50 anni e, poi, una donna di 43 anni e i suoi 2 figli di 20 e 15 anni.


Gli operatori di polizia sono infatti intervenuti nella mattinata di ieri per sedare una violenta lite sorta tra i membri di 2 nuclei familiari che da tempo hanno un cattivo rapporto di vicinato.



La lite, scoppiata da un’iniziale fastidio alle polveri rilasciate dall’abbattimento di un capannone a opera di una delle due famiglie, è poi degenerata in una vera e propria rissa che ha coinvolto man mano tutti i familiari presenti, tra i quali anche un minore; nei momenti concitati del contrasto, i partecipanti hanno utilizzato impropriamente attrezzi da lavoro e coltelli da cucina, come oggetti atti a procurare lesioni