Cugini morti a Vittoria, il dolore nelle parole dei genitori di Simone: "Devono buttare la chiave. Quello è un pazzo scatenato" - Newsicilia

Cugini morti a Vittoria, il dolore nelle parole dei genitori di Simone: “Devono buttare la chiave. Quello è un pazzo scatenato”

Cugini morti a Vittoria, il dolore nelle parole dei genitori di Simone: “Devono buttare la chiave. Quello è un pazzo scatenato”

VITTORIA –Devono buttare la chiave“, non usano mezzi termini i genitori di Simone D’Antonio, il bambino travolto insieme al cuginetto la sera di giovedì 11 aprile dalla Jeep Renegade guidata da Rosario Greco, accusato di omicidio stradale.

I familiari, intervistati da Video Mediterraneo, hanno rilasciato una lunga intervista nella quale ripercorrono quei momenti terribili e lanciano un appello per ottenere giustizia. “Non è un incidente stradale“, afferma il padre del piccolo Simone.



Quello è un pazzo scatenato, non deve essere in giro per la città. Se lui esce, me ne devo andare io da Vittoria“, assicura il padre, riferendosi all’autore del tremendo sinistro.

Parole ferme anche da parte della madre: “Spero che i ministri Di Maio e Salvini facciano delle leggi per rispettare tutti questi bambini morti in incidenti. I bambini hanno una coscienza pulita“. Proprio il ministro del Lavoro sarà presente alle esequie di Simone in programma per domani.


Nel frattempo nei giorni scorsi sono saliti a sei gli indagati dalla Procura di Ragusa per la morte dei due cuginetti. Si tratta, nello specifico, del conducente del Suv, dei tre passeggeri che si trovavano a bordo del mezzo, di un infermiere e di una dottoressa.

Per rimanere sempre aggiornato scarica la nostra app.