Crisi in Italia, oltre il 38% dei cittadini ha difficoltà a pagare le rate del mutuo

Crisi in Italia, oltre il 38% dei cittadini ha difficoltà a pagare le rate del mutuo

Come spesso è stato detto e preannunciato, la crisi sanitaria che ha investito l’Italia ha portato con sé, oltre alle problematiche mediche, anche quelle economiche.

Secondo un’indagine straordinaria sulle famiglie condotta dalla Banca d’Italia, ad aprile il 38% delle persone con mutuo ha dichiarato di avere difficoltà a pagare le rate.


La percentuale, precisa palazzo Koch, è più elevata tra i lavoratori della ristorazione e quelli autonomi, frutto dei provvedimenti di sospensione delle attività.

Nel rapporto si legge che le riserve delle famiglie sono limitate e che il 38% degli  individui partecipanti a tale indagine ha dichiarato avere risparmi solo per i consumi essenziali e, se mutuari, solo per il pagamento delle rate per non più di tre mesi.


La statistica sale dal 38% al 50% per i soggetti che siano o lavoratori a contratto determinato o che il reddito si sia dimezzato a causa della crisi sanitaria.

La Banca d’Italia, però, ricorda che per far fronte alle problematiche inerenti al mutuo, il Governo Nazionale ha rafforzato il Fondo Gasparrini, al quale possono accedere le famiglie indebitate che si trovano temporaneamente nell’incapacità di rispettare le scadenze.

Infine, palazzo Koch ricorda che è possibile, per alcuni nuclei familiari, ottenere la sospensione dei pagamenti o l’allungamento della durata dei prestiti attraverso l’attivazioni delle clausole previste dai contratti.

Immagine di repertorio