Coronavirus, la Sicilia in prima linea per l'emergenza: 8 nuovi laboratori sull'isola per un totale di 20

Coronavirus, la Sicilia in prima linea per l’emergenza: 8 nuovi laboratori sull’isola per un totale di 20

Coronavirus, la Sicilia in prima linea per l’emergenza: 8 nuovi laboratori sull’isola per un totale di 20

PALERMO – La Sicilia è in prima linea a voler fronteggiare l’emergenza Coronavirus che da un bel po’ ha colpito il mondo intero e l’Italia nello specifico.


Nell’Isola salgono a 20 i laboratori (sia pubblici che privati) destinati all’analisi dei tamponi per accertare la positività al Covid-19.


Nello specifico, se ne aggiungono 8 nuovi a quelli già operativi su tutta la Regione e dislocati tra Catania, Caltanissetta, Barcellona Pozzo di Gotto, Messina, Palermo, Ragusa, Siracusa e Marsala.

Tra le “new entry” abbiamo l’Istituto zooprofilattico, l’Ismett, il Buccheri La Ferla a Palermo e l’ospedale San Giovanni di Dio ad Agrigento. Ancora, altri laboratori saranno attivati a Catania e a Siracusa.

Ma non è tutto: potrebbero essercene altri in corso d’opera dato che, per alcuni, si attenderebbe solo l’autorizzazione.

Immagine di repertorio