Coronavirus e solidarietà digitale in Sicilia: nasce il progetto Reboot Criteria per ripartire

Coronavirus e solidarietà digitale in Sicilia: nasce il progetto Reboot Criteria per ripartire

PALERMO – Dal nord al sud Italia per condividere, tramite il web, nuovi strumenti di intervento e spunti di riflessione interdisciplinari con imprese e manager ai tempi del coronavirus.


Nasce così l’iniziativa di un gruppo di professionisti, provenienti da diverse parti d’Italia, che hanno deciso di dare vita a un ciclo di seminari online formativi, aperti a tutti e assolutamente gratuiti, in un’ottica di solidarietà digitale.


Perché è solo facendo rete e aiutandosi l’uno con l’altro, anche a chilometri di distanza, che le imprese italiane possono ripartire più forti di prima, con un bagaglio ancora più ricco di conoscenze e competenze.


Reboot Criteria, è questo il nome del progetto che fa letteralmente leva sulla ripartenza e sulla ricostruzione con un occhio attento a ciò che avverrà, dal punto di vista economico e comunicativo, nell’ambito aziendale.



Saranno tre gli incontri che si svolgeranno a partire dal 5 maggio della durata di un’ora e mezza e condotti da 2 professionisti, con l’ausilio di un giornalista moderatore del webinar.

Queste alcune delle tematiche degli incontri online: valorizzazione e tutela dei beni immateriali, coaching e smart working, innovazioni del marketing-mix d’impresa e nuovi possibili sviluppi commerciali sui mercati nazionali e internazionali.

L’idea di lanciare il progetto di Reboot Criteria nasce in Sicilia. “La storia è iniziata più o meno un mese fa – spiega Piero Tuzzo, ingegnere e director business development di STSicily group – Nello stallo più totale, in un futuro incerto, mi sono chiesto cosa bisognava fare? Di sicuro non piangere e disperarsi ma agire, subito, proporre soluzioni immediate a quella che sembra essere la crisi più grossa del dopoguerra. Per ripartire era necessario coinvolgere saperi diversi e soprattutto professionisti che vivono in diverse aree d’Italia”.

Partecipano al webinar sei professionisti: Marco Cali, Francesco Ferraioli, Carlo Dalla Valle, Roberto Rigati, Piero Tuzzo e Giuseppe Urso. Moderano gli incontri i giornalisti Federica Raccuglia ed Emanuele Termini. La partecipazione è gratuita ma limitata a 40 iscrizioni, per cui è consigliato iscriversi subito alla lista richiedenti per essere registrati/ammessi, sia come liberi professionisti /manager che come impresa.

Per iscriversi visitare il sito www.rebootcriteria.it o la pagina Facebook https://www.facebook.com/RebootCriteria.

Le date dei webinar:
1) Martedì 5 maggio, dalle ore 17 alle ore 18,30:
“Valorizzazione e tutela beni immateriali, reperimento risorse e misure “salva imprese”, alla luce dei nuovi D.L.”
Guest speakers: Marco Calì e Francesco Ferraioli
2) Mercoledì 6 maggio, dalle ore 17 alle ore 18,30:
” Coaching e Smart Working: nuovi strumenti per governare i cambiamenti “.
Guest speakers: Roberto Rigati e Carlo Dalla Valle
3) Giovedì 7 maggio, dalle ore 17 alle ore 18,30:
“Innovazioni del marketing-mix d’impresa e nuovi possibili sviluppi commerciali sui
mercati nazionali e internazionali, in piena era Covid19”
Guest speakers: Piero Tuzzo e Giuseppe Urso.