Controlli del territorio: regolarizzazione per i detentori di armi e provvedimenti di espulsione

Controlli del territorio: regolarizzazione per i detentori di armi e provvedimenti di espulsione

SANT’AGATA DI MILITELLO – Al fine di prevenire comportamenti a rischio durante la guida e, più in generale, la perpetrazione di reati, nel territorio di Sant’Agata di Militello, nel Messinese, sono stati incrementati i controlli.

In particolare, il personale del commissariato di Polizia di Stato e della locale polizia stradale ha intensificato, già da qualche settimana, i posti di controllo congiunti, anche nel corso dei servizi notturni.



Nell’ambito degli stessi, è stato fermato un extracomunitario destinatario di un provvedimento di espulsione emesso dal questore di Potenza, il quale è stato quindi denunciato alla Procura della Repubblica di Patti, previa notifica di un nuovo provvedimento di espulsione.

Altri tre soggetti sono stati denunciati alla Procura, due dei quali per ricettazione di merce di proprietà della società Trenitalia, e un terzo, cittadino albanese, per essere rimasto sul territorio nazionale sprovvisto di permesso di soggiorno. Quest’ultimo è stato espulso con provvedimenti del prefetto e del questore di Messina.


I controlli del personale del commissariato hanno riguardato anche i compro oro, senza rilevare irregolarità.

Particolare attenzione è stata poi rivolta al settore delle armi, anche alla luce delle più recenti normative, in base alle quali tutti i detentori di armi da sparo avrebbero dovuto, entro il 14 settembre 2019, esibire la prescritta certificazione medica.

A tal proposito, sono stati inoltrati circa 300 inviti ai titolari di fucili e pistole, dei quali, oltre la metà, ha regolarizzato la propria posizione. Nei confronti degli inadempienti sono cominciati i controlli e, per coloro che non si uniformeranno, si provvederà al ritiro delle armi.