Controlli a tappeto nel Catanese, crescono gli incidenti stradali: ispezionati gli esercizi commerciali

Controlli a tappeto nel Catanese, crescono gli incidenti stradali: ispezionati gli esercizi commerciali

CALTAGIRONE – I carabinieri della Stazione di Caltagirone, unitamente ai colleghi del Nucleo Radiomobile della locale compagnia, hanno effettuato controlli sul territorio finalizzati ad attività ispettive sulle attività commerciali nonché al rispetto da parte degli utenti delle norme del Codice della Strada, in considerazione del purtroppo triste bilancio conseguente al crescente numero di incidenti stradali registratisi recentemente nel calatino.


L’attività all’interno degli esercizi commerciali è stata essenzialmente rivolta alla sensibilizzazione degli esercenti e degli avventori, presenti all’arrivo dei militari, circa l’adozione delle basilari norme comportamentali (il cosiddetto distanziamento tra le persone) e sull’utilizzo delle mascherine, ciò ai fini del contrasto del fenomeno epidemico da Coronavirus tuttora in atto.


Incisiva invece l’attività di controllo della circolazione stradale e degli utenti che ha registrato, tra l’altro, la denuncia di un 52enne e di un 22enne per “guida sotto l’influenza di alcool”.


I militari hanno altresì proceduto al controllo di 42 persone e 28 veicoli, nonché alla sospensione di due patenti di guida ed alla confisca di un veicolo.



In particolare poi, durante l’espletamento del servizio, l’attenzione dei militari è stata attirata dall’esagerato volume dell’autoradio di un’auto il cui guidatore, improvvidamente, era transitato proprio davanti al responsabile del dispositivo di controllo che, ovviamente, gli ha imposto l’alt per l’effettuazione delle opportune verifiche.

Oltre alle ovvie raccomandazioni sulla necessità di tenere un più moderato volume dell’autoradio per mantenere costante il necessario contatto con gli altri utenti della strada, il giovane è stato sanzionato per “limitazione dei rumori” così come previsto dall’art. 155 del Codice della Strada.