Commozione e lacrime, celebrati i funerali di Giulio Franco: “È un’ingiustizia, non si può morire così”

Commozione e lacrime, celebrati i funerali di Giulio Franco: “È un’ingiustizia, non si può morire così”

PALERMO – Si sono svolti oggi nella chiesa del don Orione, a Palermo, i funerali di Giulio Franco, il 18enne morto in moto nella notte tra il 5 e il 6 agosto in via Pietro Bonanno, nel tratto tra il Belvedere e il Santuario di Santa Rosalia, a Palermo.

Dopo i dettagli venuti fuori e la fine nel peggiore dei modi del sogno di avere una moto, oggi in chiesa una vasta folla ha reso omaggio all’ennesima vittima della strada. Tra le persone presenti, oltre a parenti e amici, anche i colleghi di lavoro.



Nella zona sono stati chiusi i negozi in segno di lutto. Buona parte delle persone presenti era vestita di nero per ricordare un ragazzo che sognava un modo migliore e di diventare magistrato.

La rabbia però ha preso il sopravvento perché non si riesce ancora a digerire una morte avvenuta in questo modo.


Fonte foto: Facebook