Commercio illegale di animali selvatici: sequestrate numerose specie protette

Commercio illegale di animali selvatici: sequestrate numerose specie protette

PALERMO – Diciotto cardellini e due verzellini, tutti fringillidi protetti dalla legge italiana e dalla normativa comunitaria. Sono stati trovati nelle mani di un palermitano che è stato controllato dai carabinieri forestale nei pressi della rotonda di via Leonardo da Vinci.

I fatti sono avvenuti pochi giorni addietro e maturano nell’ambito dei controlli messi in atto dai militari forestali sul commercio di fauna selvatica protetta dalla legge. In particolare i militari starebbero tenendo sotto controllo diverse zone della città, come storico mercato degli uccellatori di Ballarò, ridimensionato grazie ai ripetuti controlli.



Tutti gli animali, privi di anelli inamovibili, sono stati sequestrati.

Sulla vicenda è intervenuto il Cabs, l’associazione specializzata in antibracconaggio, che ha ringraziato i carabinieri forestali di Palermo con i quali, già da tempo, è in atto una fattiva collaborazione avente ad oggetto il rispetto della legge che tutela la fauna selvatica. I fringillidi rappresentano una categoria particolarmente attenzionata dai bracconieri.


Piccoli uccelli canori catturati per essere venduti, nonostante il divieto, a numerosi “appassionati”.

Palermo – ha affermato il Cabs – si conferma una importante piazza per i commerci illegali di fauna selvatica sebbene gli ormai numerosi interventi dei carabinieri forestali hanno di molto ridotto il fenomeno che evidentemente cerca nuove vie di sbocco. Una di queste è senz’altro rappresentata dalle vendite tramite annunci online. A volte poco più che apparizioni che scompaiono in poche ore. Quanto basta per agganciare il cliente e vendere gli animali catturati illegalmente“.

Il Cabs è un’associazione con sede a Bonn specializzata in azioni di repressione del bracconaggio. I suoi volontari sono attivi, oltre che in Italia, anche a Malta, Cipro, Spagna, Francia, Germania e Libano.

Immagine di repertorio