Colto dalla “passione” a lavoro, cede all’autoerotismo: per sbaglio condivide il video sui social

Colto dalla “passione” a lavoro, cede all’autoerotismo: per sbaglio condivide il video sui social

GELA – Stava svolgendo il suo regolare turno di lavoro in qualità di dipendente dell’ospedale Vittorio Emanuele, quando, forse vinto dalla noia o dal desiderio di trasgredire, ha decido di ritagliarsi un momento per dedicarsi all’autoerotismo.

Così, non contento di procurarsi piacere in un luogo pubblico, ha deciso pure di riprendersi con il cellulare. Peccato per lui, però, che, con un involontario click di troppo, ha condiviso il video direttamente sul suo profilo personale di Facebook

A poco è valso il tentativo di cancellarlo immediatamente perché alcuni amici lo avevano già visualizzato e salvato, inviando le immagini ad altri utenti e facendo diventare il video virale

L’uomo ha tentato di coprire l’accaduto spacciandolo per un virus, ma le immagini, fin troppo evidenti, lo incastrano. 

Non è ancora chiaro se la direzione sanitaria del nosocomio abbia aperto un’indagine interna, ma di certo colleghi e amici dell’uomo non dimenticheranno molto facilmente l’accaduto

Foto di repertorio

Commenti