Colpi alla schiena e all'addome: autopsia sui cadaveri delle vittime del duplice omicidio alla Piana di Catania - Newsicilia

Colpi alla schiena e all’addome: autopsia sui cadaveri delle vittime del duplice omicidio alla Piana di Catania

Colpi alla schiena e all’addome: autopsia sui cadaveri delle vittime del duplice omicidio alla Piana di Catania

CATANIA – Si è conclusa ieri sera l’autopsia sui cadaveri di Agatino Saraniti e Massimo Cassella, vittime del duplice omicidio avvenuto pochi giorni fa alla Piana di Catania, in contrada Xirumi (Lentini, Siracusa).

L’esame è stato eseguito dal medico legale all’ospedale Cannizzaro di Catania.


Anche se dovrà trascorrere del tempo prima che la relazione ufficiale sia consegnata alle autorità competenti, sarebbero già emersi alcuni dettagli importanti sulla vicenda costata la vita ai due, rispettivamente 19 e 47 anni.

Pare che entrambi siano stati raggiunti da un colpo di fucile alla schiena. Uno dei due, inoltre, sarebbe stato colpito a bruciapelo allo stomaco.

Le salme delle vittime verranno presto restituite ai familiari per permettere lo svolgimento dei funerali.

Per il duplice assassinio è stato arrestato il 42enne Giuseppe Sallemi. Ieri il giudice per le indagini preliminari ha convalidato il fermo di un secondo custode, il 70enne Luciano Giammellaro.

Fonte foto: Facebook – Veronica Cutuli