Città invasa dalla spazzatura, vere e proprie discariche a cielo aperto. S.E.A.: “Questi sono barbari” – FOTO

Città invasa dalla spazzatura, vere e proprie discariche a cielo aperto. S.E.A.: “Questi sono barbari” – FOTO

AGRIGENTO – Continuano incessanti le operazioni straordinarie di bonifica delle discariche abusive che ogni giorno sorgono a Canicattì, nell’Agrigentino, grazie all’opera indomita degli “incivili della differenziata”.

“Gli operatori ecologici stanno continuando a cercare di ridare decoro alla cittàannunciano gli operatori del S.E.A. (Servizi Ecologici Ambientali) –  ripulendo intere zone che durante la notte vengono prese di mira da questi ‘barbari’. Nelle ultime ore è stato ripulita anche l’area dove sorge il Calvario a pochi metri dalla stazione ferroviaria di Canicattì, la via Duca degli Abbruzzi, la via Pietro Micca, la via Verdi e altre strade del centro come delle periferie”.



“Una lotta impari quella tra gli operatori ecologici di Sea e Iseda e gli incivili della differenziata che continuano a sporcare la città senza alcun limite”, continuano e intanto proseguono anche gli interventi di discerbamento e pulitura di marciapiedi e scalinate.

Grazie alle 3 squadre straordinarie di operai sono state ripulite la via Soldato Morandi e le strada che conduce a Campobello di Licata.