Circonvallazione di Catania, scavi della metro e deviazioni paralizzano la città: lavori senza data di scadenza - Newsicilia

Circonvallazione di Catania, scavi della metro e deviazioni paralizzano la città: lavori senza data di scadenza

Circonvallazione di Catania, scavi della metro e deviazioni paralizzano la città: lavori senza data di scadenza

CATANIA – Sono ancora in alto mare i lavori sulla circonvallazione di Catania, all’altezza della fermata metropolitana di Nesima. Da tempi immemori, una delle arterie principali e fondamentali di una città spesso caotica come la nostra è bloccata da continue deviazioni del traffico che sembrano, ormai, diventate parte integrante della nostra quotidianità e alle quali tutti gli automobilisti catanesi si sono quasi quasi affezionati.

Si era parlato di una fine dei lavori di scavo nel tratto Monte Po – Misterbianco entro l’autunno, con annesso un collegamento riservato ai pedoni che avrebbe dovuto condurre all’ospedale Garibaldi Nesima, ma la situazione è praticamente ferma e pare che la soluzione non sia attesa nel breve termine. Probabilmente, quel tratto di metro che dovrebbe comprendere la nuova fermata “Fontana” non sarà pronto prima di fine anno.



Alla stessa maniera, non si conoscono ancora con certezza nemmeno i tempi di attivazione della fermata “Cibali” né quelli del tanto atteso tratto “Palestro – Stesicoro“. In quest’ultimo caso, infatti, i lavori erano partiti abbastanza bene e avevano fatto sperare in un rispetto della tabella di marcia che prevedeva la consegna della nuova tratta entro il 2020. Poi, però, la crisi economica della Cmc ha portato all’ennesimo rallentamento dei lavori, mandando anche tantissimi operai (oltre 100) in cassa integrazione da fine febbraio.

La speranza che hanno tutti gli automobilisti catanesi resta quella di vedere al più presto la circonvallazione libera da intoppi e deviazioni che rallentano il traffico e creano ingorghi. Staremo a vedere in quali tempi si evolverà la situazione della viabilità.


Immagine di repertorio