Ciclone tropicale in arrivo in Grecia, toccherà anche la Sicilia: temporali violenti e raffiche a 120 Km/h

Ciclone tropicale in arrivo in Grecia, toccherà anche la Sicilia: temporali violenti e raffiche a 120 Km/h

PALERMO – Le violente piogge di questi ultimi giorni avrebbero lasciato poco spazio alla speranza di un ritorno dell’estate, ma sembrerebbe che questi ultimi avessero una reale causa di esistere: la Sicilia pare debba prepararsi a un evento atmosferico improvviso e pericoloso, un ciclone.


Secondo recenti scoperte meteorologiche, sembrerebbe che la bassa pressione avuta negli ultimi giorni e il riscaldamento dei mari tra la Sicilia, la Tunisia e la Grecia (arrivati anche a 27 gradi), abbiano “caricato” e creato un ciclone tropicale (TLC).


Il TLC è simile agli uragani che a volte si verificano in alcune zone del mondo. Tende a conservare una grande potenza durante il suo tragitto e dunque spesso comporta un’intensa attività convettiva al centro, dove si possono verificare temporali molto violenti e forti venti con raffiche che toccano i 120 Km\h, letteralmente una tempesta.



La meta del ciclone tropicale sarebbe la Grecia, ma nel tragitto pare che le probabilità siano alte di toccare anche la Sicilia e altre zone del Sud Italia, dove si verificheranno importanti piogge accompagnate da venti potenti e fenomeni temporaleschi.

Nonostante il TLC rappresenti comunque un pericolo, non ha la forza distruttiva di un urgano.


Fonte immagine ilmeteo.it