Choc in uno studio medico, molestie sessuali durante le visite: medico in manette

Choc in uno studio medico, molestie sessuali durante le visite: medico in manette

PALERMO – Stamani la Polizia di Stato ha condannato agli arresti domiciliari un medico, indagato per il reato di violenza sessuale nei confronti di una donna.


L’ordinanza è stata emessa dal GIP Roberto Riggio, su richiesta del Pubblico Ministero, Sergio Mistritta, del pool specializzato nella trattazione di reati a danno di vittime vulnerabili guidato dal procuratore aggiunto, Annamaria Picozzi, sulla base dei risultati delle indagini condotte dalla Squadra Mobile di Palermo.


I fatti sarebbero avvenuti a febbraio durante una visita eseguita dal medico all’interno di una struttura sanitaria dove la donna si trovava per sottoporsi a terapie specifiche.


La denuncia è stata raccolta all’interno dello stesso ospedale da personale specializzato, allertato dalla donna.



Immediate le indagini avviate dagli investigatori che hanno ascoltato tutte le persone informate sui fatti con le quali la donna si era confidata, scoprendo che in passato lo stesso medico aveva sottoposto a molestie sessuali due donne.

Queste, con qualifiche diverse, avevano lavorato in quella struttura, ma per quei fatti non avevano mai presentato querela.