Chiede a una donna di spostare la macchina, il marito gli spara dopo furiosa lite: la RICOSTRUZIONE della sparatoria allo Zen

Chiede a una donna di spostare la macchina, il marito gli spara dopo furiosa lite: la RICOSTRUZIONE della sparatoria allo Zen

PALERMO – Arrivano nuovi sviluppi riguardo alla sparatoria di ieri sera in via Costante Girardengo nel rione Zen da parte di Gaetano Giampino, 65 anni, nei confronti di Salvatore Maranzano, 48 anni.


Le indagini della Squadra Mobile di Palermo hanno chiarito come non si sia trattato di un tentato omicidio di matrice mafiosa, bensì scaturito da un rifiuto da parte della moglie di Giampino dell’avvertimento da parte di Maranzano a spostare la macchina.


Da lì sarebbe volata qualche parola di troppo, che avrebbe portato Giampino a prendere la sua calibro 9 e a sparare i colpi, tra cui uno all’addome che ha portato il 48enne all’ospedale Villa Sofia, dove gli è stata asportata una parte dell’intestino.



La moglie di Giampino ha raccontato tutto ai poliziotti e lo stesso 65enne ha confessato di avere sparato dopo essere stato bloccato.

Immagine di repertorio