Catania, violenta aggressione a San Cristoforo: un’intera famiglia in ospedale, identificati due aggressori

Catania, violenta aggressione a San Cristoforo: un’intera famiglia in ospedale, identificati due aggressori

CATANIA – Nel corso del pomeriggio di ieri 2 giugno, a seguito di segnalazione su linea d’emergenza 112, alcune volanti della polizia di Stato sono intervenute in un appartamento del quartiere San Cristoforo di Catania, dove i componenti di una famiglia composta da marito, moglie e figlio, raccontavano di aver subito un’aggressione da parte di un gruppo di persone, con l’obiettivo di ottenere l’immediata disponibilità dell’immobile che inizialmente era stato concesso in comodato d’uso alle vittime.

Una vera e propria spedizione punitiva composta da 7 persone, ancora in corso di identificazione, tra le quali 2 soggetti identificati sul posto, ovvero il pregiudicato Giovanni Indelicato, 32 anni e la madre Rita Puglisi, 49 anni, i quali nel rivendicare l’occupazione arbitraria del proprio immobile, hanno fatto irruzione all’interno dell’appartamento e picchiato selvaggiamente i 3 componenti del nucleo familiare, tra cui un minore.


Pertanto è stato necessario l’intervento di personale del 118 e il successivo trasporto al pronto soccorso dell’ospedale più vicino, dove i 2 coniugi, marito e moglie, sono stati dimessi entrambi con prognosi di 10 giorni, mentre il figlio minore con prognosi di 5 giorni.

La 49enne e il 32enne sono stati arrestati per i reati di lesioni personali aggravate e violazione di domicilio, in concorso con persone ancora ignote, nonché denunciati in stato di libertà per il reato di esercizio arbitrario delle proprie ragioni.



Immagine di repertorio