Catania, situazione intollerabile a piazza Santa Maria di Gesù. L’appello del Comitato Terranostra

Catania, situazione intollerabile a piazza Santa Maria di Gesù. L’appello del Comitato Terranostra

CATANIA – La possibilità di vedere piazza Santa Maria di Gesù, a Catania, definitivamente libera dal vandalismo e dal degrado rappresenterebbe una vittoria per tutte le associazioni, gli abitanti e i pendolari della zona.


Da anni il Comitato Terranostra, con il suo componente Carmelo Sofia, denuncia una situazione intollerabile che colpisce un importante luogo di aggregazione nella cui strade limitrofe ogni giorno transitano migliaia di veicoli.


Carmelo Sofia

Pendolari che vanno a scuola o al lavoro e che si spostano per raggiungere piazza Stesicoro, il vecchio presidio ospedaliero Garibaldi, via Etnea, oppure uno dei tanti distaccamenti universitari presenti in questa parte di Catania. Ecco perché oggi l’intervento dell’amministrazione comunale, nel ripulire la fontana centrale di piazza Santa Maria di Gesù, merita un enorme plauso da parte di tutta la cittadinanza.


Sfortunatamente tutto questo non basta. Il comitato Terranostra chiede infatti che vengano definitivamente riqualificati e riaperti anche i bagni pubblici che, allo stato attuale, sono inaccessibili e ridotti ad una pattumiera a cielo aperto. Altra questione riguarda la pavimentazione che in alcuni punti, a causa della costante crescita delle radici degli alberi, è danneggiata e piena di avvallamenti con grosso rischio di fare brutte cadute.


Ultima nota segnalata dai cittadini della zona riguarda la presenza dei senza tetto. Persone che vivono della solidarietà della gente in condizioni igienico sanitarie estreme. Occorre adoperarsi ed agire sempre nel rispetto del normale vivere civile attraverso un programma di interventi nell’ambito della strategia nazionale di inclusione.

Da qui l’appello alle associazioni di volontariato che stanno già compiendo un lavoro straordinario in tutta Catania e meritano il plauso dell’intera cittadinanza.