Loading...

Catania, scene “apocalittiche” in viale Kennedy: fiamme distruggono Lido Europa, gente bloccata in spiaggia – VIDEO e FOTO

Catania, scene “apocalittiche” in viale Kennedy: fiamme distruggono Lido Europa, gente bloccata in spiaggia – VIDEO e FOTO

CATANIA – Momenti di paura oggi in viale Kennedy a Catania, una delle vie più frequentate nel periodo estivo e situata a pochi passi da alcune delle principali aree di balneazione della provincia.

Un pericoloso incendio, infatti, sta provocando diversi problemi di viabilità (e non solo) nelle ultime ore.



Panico per la sicurezza dei bagnanti in zona, invitati a non lasciare gli stabilimenti nelle prossime ore in attesa del completamento delle operazioni dei vigili del fuoco, attualmente difficoltose a causa delle alte temperature e dei venti di scirocco che si stanno abbattendo sul territorio etneo e soffiano in direzione mare.

Sui social continuano ad apparire immagini e video con scenari da film: alte colonne di fumo, palme “divorate” dalle fiamme e passanti e residenti intenti a osservare l’evolversi della drammatica situazione.


In uno dei contenuti multimediali, è possibile vedere fumo e fuoco perfino nei pressi di uno dei luoghi di ritrovo più conosciuti della città: il “Bowling la Plaja“.

 

 

 

 

 

Il rogo è piuttosto esteso: ha raggiunto il “Lido Europa“, situato oltre la metà di viale Kennedy, che è stato distrutto dalle fiamme. Alle persone al suo interno è stato richiesto di non lasciare la struttura e tenersi quanto più vicine possibili all’acqua. Se dovesse essere necessario verranno recuperate da lì.

Vicino al Boschetto della Playa sarebbe stato avvistato un ulteriore focolaio, che potrebbe mettere a rischio un distributore di carburanti.

Numerose squadre di pompieri e autorità competenti sono sul posto per domare le fiamme e mettere in sicurezza l’area. Ancora ignote le cause di quanto sta avvenendo.

Le condizioni meteo sono proibitive. Temperature altissime e vento forte che soffia verso il mare hanno generato e alimentato fenomeni di “spotting”, vale a dire di proiezione di faville incandescenti anche a grandi distanze, dalla vegetazione che bruciava dalla parte opposta della strada.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Si ringraziano Catania Fotoreporter, Alessandro Pulvirenti, Scudeia Martina, Santo Penna e i vigili del fuoco di Catania per i contributi multimediali