Catania, riprendono lavori al campo di San Teodoro a Librino dopo lo stop. Parisi: “Crescita sociale e sportiva”

Catania, riprendono lavori al campo di San Teodoro a Librino dopo lo stop. Parisi: “Crescita sociale e sportiva”

CATANIA – Dopo uno stop forzato dovuto a questioni burocratiche inerenti pagamenti spettanti all’impresa esecutrice, il cui via libera dei commissari di liquidazione dei debiti del comune è arrivato solo dieci giorni fa, sono ripresi a ritmo serrato i lavori del campo di San Teodoro a Librino.


Stamani l’assessore allo Sport Sergio Parisi, il presidente della federazione rugby Sicilia Orazio Arancio e il neo presidente dell’associazione “I Briganti” Mirko Saraceno, hanno effettuato un sopralluogo nel cantiere per riqualificazione del campo gestito dai volontari dell’associazione di Librino, che ha finalmente riaperto i battenti per realizzare le opere di ristrutturazione .

L’impianto rappresenta un importante luogo di incontro per i ragazzi del popoloso quartiere.


Particolarmente soddisfatto l’assessore allo Sport e alle politiche comunitarie Sergio Parisi, che ha sottolineato “la sinergia positiva con la federazione rugby presieduta da Orazio Arancio e anche con i Briganti del neo presidente Saraceno, per realizzare un comune percorso di condivisa crescita sociale e sportiva. Riprendere i lavori dopo i ritardi accumulati nei mesi scorsi per fattori non dipendenti da noi, è stata una realtà dura da accettare e finalmente stiamo riuscendo a ripartire con slancio, come è necessario che avvenga in un quartiere importante come Librino”.