Catania piange Giovanni “Highlander”, si è spento una delle figure storiche della movida cittadina

Catania piange Giovanni “Highlander”, si è spento una delle figure storiche della movida cittadina

CATANIA – Ogni città è ricca di persone e personaggi che nel corso del tempo entrano a far parte della storia del posto.


Giovanni Ferro, conosciuto ai frequentatori dei locali catanesi come Hightlander, si è spento ieri sera verso le 21,30, lasciando un vuoto incolmabile e una tristezza a tutti coloro che lo avevano incrociato anche solo per una volta.


Il postino più veloce delle poste” che con la sua ironia e la sua simpatia riusciva ad animare le serate di numerosi giovani e meno giovani catanesi.


Una pagina Facebook con più di 500 fan che in questa triste giornata raccoglie i ricordi malinconici di chi lo aveva conosciuto: “Nei 7 anni in cui ho lavorato in piazza teatro, non l’ho mai visto arrabbiato, era sempre gentile e pacifico con tutti“, scrive Ketty.



Attorno alla sua figura, sempre adornata una camicia allegra e colorata, negli anni si sono sviluppate storie leggendarie come quella accennata da Paolo: “L’uomo che pare si negò ad Ornella Muti ma a parte questa favolosa parabola, uno di quei volti che riempivano le serate, con le sue camicie a fiori, le sue tante storie da raccontare, i suoi modi da maschio alla vecchia maniera e la sua invincibile simpatia. Ci mancherà. Resterà uno dei personaggi belli della nostra città“.

Al mio caro amico Highlander, Catania ti piange. Avevi sempre un complimento per me, mi mancherai in giro per le strade e ti penserò sempre. Riposa in pace e sereno”, scrive Flaminia.

Fonte immagine Giovanni Highlander Facebook