Catania, lite in strada “fatale” per un latitante: 31enne in manette dopo inseguimento

Catania, lite in strada “fatale” per un latitante: 31enne in manette dopo inseguimento

CATANIA – La Polizia di Stato ha arrestato il latitante catanese Dario Cutuli, 31 anni, in esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. Dovrà scontare la pena residua di 3 anni, un mese e 19 giorni per resistenza a pubblico ufficiale, violenza e danneggiamento, e indagato in stato di libertà per lesioni e resistenza e per false attestazioni a pubblico ufficiale sulla propria identità personale.

Nel corso della nottata appena trascorsa, personale delle Volanti, a seguito di segnalazione, è stato inviato in via Giuseppe Fava, dove era stata segnalava la presenza di una coppia intenta a litigare animatamente. Fondamentale e immediato l’intervento della Volante che ha subito posto fine a quella che sarebbe stata una lite probabilmente degenerata in qualcosa più grave visto il passato dell’uomo. È partito così l’inseguimento, che dall’interno dell’abitacolo, dopo aver inizialmente declinato le proprie generalità, ha tentato la fuga per sottrarsi al controllo.



Dopo le fasi concitate dell’inseguimento, durante le quali gli operatori di Polizia hanno riportato lesioni lievi, è stato bloccato e identificato per Cutuli, un latitante, sul quale risultava pendente ancora da scontare una pena detentiva di oltre tre anni.

Così è stato denunciato per il reato di resistenza a pubblico ufficiale e condotto nel carcere di Catania in piazza Lanza dove sconterà la pena maturata a seguito di condanna per i precedenti reati di resistenza, violenza privata e danneggiamento.