Catania e i rifiuti: l’indignazione dei cittadini davanti al degrado della città

Catania e i rifiuti: l’indignazione dei cittadini davanti al degrado della città

CATANIA – Catania continua a essere ostaggio del degrado e della sporcizia. L’ultima segnalazione arriva da un cittadino che denuncia lo stato di decadenza in cui si trova la zona di piazza Lanza, nello specifico nel parcheggio antistante il carcere del capoluogo etneo.

Aiuole non curate, spazzatura e rifiuti sparsi sul marciapiede e strade spaccate. Questa è la condizione che si presenta agli occhi dei numerosi cittadini che frequentano la zona, piena di uffici e studi professionali.



Viene anche denunciata la presenza di un furgone abbandonato ormai da tempo e ripetutamente segnalato alle autorità, ma mai prelevato. I sedili in pietra lavica appaiono distrutti, inutilizzabili e pericolosi. La piazza, ormai invasa dalle macchine, è destinata al parcheggio selvaggio.

A destare ulteriore indignazione è un vero e proprio accampamento di senzatetto all’interno dell’area di attesa che dovrebbe essere destinata ai familiari dei detenuti, una condizione poco dignitosa e non certo sicura per chi si trova a passare dall’area.


I cittadini si domandano quando l’amministrazione comunale interverrà per ripulire e per ridare alla città la dignità che ha perso ormai da troppo tempo.