Catania, domenica torna il “Lungomare liberato” fra polemiche e incertezze

Catania, domenica torna il “Lungomare liberato” fra polemiche e incertezze

CATANIA – Come da calendario ritorna domenica 6 dicembre l’appuntamento con il “Lungomare liberato”, l’iniziativa voluta dal sindaco Bianco che rende la zona da piazza Mancini Battaglia a piazza Europa del tutto pedonale. Lo fa accompagnato da diversi dubbi e polemiche da parte di una fetta della cittadinanza che, data la pochissima (quasi nulla) affluenza delle ultime edizioni, si domanda se non sia il caso di interrompere il progetto. 

Gli amanti del “Lungomare liberato” sostengono che la poca partecipazione sia stata dovuta ai problemi climatici che hanno contraddistinto gli ultimi appuntamenti e che si tratti di casi isolati. Al contrario c’è chi sostiene che sia stata la definitiva conferma del fallimento dell’iniziativa e che, ad oggi, “sia utile” solo a bloccare una grossa arteria nel traffico veicolare della città. 

Per smentire l’una o l’altra teoria non resta che aspettare. La prossima domenica potrebbe davvero fare chiarezza sulla vera volontà dei catanesi e tracciare di conseguenza la strada da seguire per l’amministrazione etnea. 

A cercare di stimolare la partecipazione in massa come sempre sarà la presenza di giocolieri, artisti di strada, acrobati, ballerini e diverse associazioni no profit a sfondo culturale e ludico-ricreativo che potranno intrattenere il pubblico. 

Le modalità di svolgimento dell’evento saranno sempre le stesse con i varchi chiusi dalle ore 10 fino alle 18. Le auto parcheggiate nell’area chiusa al traffico dovranno lasciare l’isola pedonale entro le nove, ora dopo la quale saranno rimosse. L’accesso ai veicoli sarà limitato solo a coloro i quali saranno autorizzati (ovvero residenti, disabili, ospiti degli alberghi e proprietari o dipendenti di esercizi commerciali). Come sempre sarà attivo il servizio gratuito dell’Amt che effettuerà la tratta viale Raffaello Sanzio – Lungomare

Commenti