Catania, Diagnostica per immagini: Patanè il nuovo direttore

Catania, Diagnostica per immagini: Patanè il nuovo direttore

CATANIA – L’Unità Operativa Complessa di Diagnostica per Immagini dell’Azienda ospedaliera Cannizzaro di Catania ha un nuovo direttore: si tratta del dott. Domenico Patanè, negli ultimi anni direttore facente funzioni. Il posto di primario è infatti vacante dal 2012, anno in cui, a seguito del congedo della dott.ssa Maria Luisa Mandalà, la selezione pubblica per il conferimento dell’incarico fu indetta ed espletata. Ma nel novembre 2012 l’Assessorato regionale alla Salute sospese l’attribuzione degli incarichi di struttura complessa e semplice fino a nuove direttive e vietò la copertura di posti vacanti o a carenza di organico fino alla definizione della rete ospedaliera. Ora, con la circolare del 23 marzo scorso, lo stesso Assessorato ha autorizzato le Aziende a procedere al conferimento degli incarichi di direttore di UOC, le cui procedure selettive fossero pendenti e sospese, limitatamente ad alcune discipline tra le quali l’area della diagnostica per immagini.

domenicopatane

A completamento della procedura a suo tempo sospesa, l’incarico di Direzione di Struttura Complessa di Radiodiagnostica è stato quindi attribuito al dott. Domenico Patanè, 56 anni, dal 1994 in servizio all’ospedale Cannizzaro, dove dal 2003 è stato responsabile di struttura semplice. Oggi il direttore generale Angelo Pellicanò, con il direttore sanitario Salvatore Giuffrida, ha incontrato il neo-primario e il personale per comunicare il provvedimento che «riconosce meriti e competenze del dott. Patanè», ha detto Pellicanò, auspicando la massima collaborazione all’interno dell’Unità Operativa e tra esso e le altre aree dell’Azienda.

Commenti