Catania, degrado nel parcheggio Santa Maria della Catena. Parisi: “Urge soluzione”

Catania, degrado nel parcheggio Santa Maria della Catena. Parisi: “Urge soluzione”

CATANIA – Occorre capire quali sono le reali intenzioni che le istituzioni competenti hanno sul destino del parcheggio di via Santa Maria della Catena a Catania. Che sia pubblico o privato, poco importa: l’intera area va immediatamente recuperata perché, fino ad ora, è solo l’ennesimo esempio di degrado e abbandono che sta suscitando innumerevoli preoccupazioni tra gli abitanti del quartiere dei Cappuccini“, proteste raccolte dal comitato Romolo Murri che, attraverso il suo presidente Vincenzo Parisi, chiede di riqualificare il sito.


Nonostante i cancelli siano chiusi – continua Parisi –, l’interno dell’area, con i suoi piccoli immobili diroccati, è diventata un bivacco per senzatetto che vivono di espedienti di ogni tipo. Non solo, già in passato il parcheggio è stato trasformato in una discarica abusiva. Rifiuti su rifiuti con grosso rischio igienico-sanitario per tutti“.

Eppure – dice – il parcheggio di via Santa Maria della Catena rappresenta un’opera molto utile per garantire una circolazione regolare ed evitare così le doppie file nel cuore del rione Cappuccini“.


A questo – conclude –  bisogna aggiungere anche la proposta di trasformarlo in un centro di aggregazione per i ragazzi del quartiere. Un luogo di socializzazione da affidare alle parrocchie del territorio. Un simbolo di riscatto sociale al posto del degrado attualmente esistente”.