Catania, continua la protesta degli autisti-soccorritori dell’ex One Emergenza

Catania, continua la protesta degli autisti-soccorritori dell’ex One Emergenza

CATANIA – Dalle 6 di questa mattina, nel piazzale antistante l’ospedale Garibaldi-Centro di Catania, gli ex autisti-soccorritori della vecchia One Emergenza stanno protestando per chiedere giustizia ed essere riammessi al loro lavoro dopo un’intricata vicenda giudiziaria.



Nelle ultime ore, la nostra redazione ha contattato l’azienda ospedaliera, che ci ha fornito la propria versione dei fatti e raccontatoci del coinvolgimento in questa vicenda. D’altra parte, almeno fino a quando la situazione non si sbloccherà, gli ex dipendenti continueranno nel loro personale sciopero della fame.


L’azienda ospedaliera catanese, come riferitoci, centra poco con la vicenda. Giovedì prossimo, intanto, verrà convocato un tavolo tecnico con il Direttore Generale dell’ospedale e i vertici dell’azienda First Aid One, nuova ditta appaltatrice che dovrebbe riassumere, come da ordinanza del Giudice del Lavoro, i dipendenti.



Questi ultimi, però, come raccontato ai nostri microfoni dai vertici di First Aid, potranno essere riassunti in sedi del Centro Italia e non a Catania. La situazione resta in continua evoluzione.

Rossana Nicolosi Mauro Di Stefano