Catania, condizioni al limite in via degli Ulivi. Comitato Murri: “Deve scapparci la tragedia?”

Catania, condizioni al limite in via degli Ulivi. Comitato Murri: “Deve scapparci la tragedia?”

CATANIA – Passano i giorni ma la situazione in via degli Ulivi non cambia: montagne di sterpaglie pronte a prendere fuoco alla minima scintilla e cumuli di spazzatura abbandonati quotidianamente dai soliti incivili.

« 1 di 6 »

“Deve scoppiarci per forza la tragedia prima di poter fare qualcosa? Nessuno delle istituzioni competenti vuole rendersi conto della gravità del problema? Eppure le immagini parlano chiaro. Foto su foto a cui si allegano le proteste e le preoccupazioni dei residenti di via Degli Ulivi che chiedono un minimo decoro, vivibilità e sicurezza. Tutte cose che oggi non esistono ed i motivi sono sotto gli occhi di tutti”.


Con il rischio roghi, alimentati dai rifiuti infiammabili e dalla erbacce, il comitato Romolo Murri, attraverso il suo presidente Vincenzo Parisi, chiede da tempo di mettere in sicurezza una delle più importanti strade di collegamento nel quartiere di San Nullo a Catania.

“Oggi proclami e promesse altisonanti non servono a nulla, occorrono fatti concreti. Serve un intervento massiccio per prevenire il rischio incendi, che solo per puro caso non si sono ancora verificati in via degli Ulivi, e per scongiurare ancora il persistente abbandono dei rifiuti e la conseguente presenza delle discariche abusive”.