Catania: Ultimo atto Seasoft, 12 lavoratori a casa

Catania: Ultimo atto Seasoft, 12 lavoratori a casa

CATANIA – La vicenda Seasoft si conclude nel peggiore dei modi. L’incontro di concertazione che si è tenuto questo pomeriggio non ha portato a nulla di buono.

Un nutrito gruppo di dipendenti dell’azienda ha affollato via Coviello, in attesa che dall’ufficio provinciale del lavoro arrivassero buone notizie. Così, di fatto, non è stato.




20141001_174126

12 dipendenti saranno licenziati. L’azienda non ha voluto sentire ragioni e ha precisato che non intende ricorrere agli ammortizzatori sociali.


Ai nostri microfoni, il commento del segretario Fiom Cgil Catania, Stefano Materia.

[wpvp_embed type=youtube video_code=GFVxewc7tto width=670 height=377]

Intanto è stato indetto per domani uno sciopero di 8 ore nella speranza che possano scaturire soluzioni alternative, anche se, ormai, la via legale sembra essere l’unica percorribile.

Commenti