Catania, ancora incivili al lungomare: delineatori d'ostacolo distrutti e ricolmi di immondizia - Newsicilia

Catania, ancora incivili al lungomare: delineatori d’ostacolo distrutti e ricolmi di immondizia

Catania, ancora incivili al lungomare: delineatori d’ostacolo distrutti e ricolmi di immondizia

CATANIA – Non si fermano nemmeno nei weekend gli incivili nel capoluogo etneo. Ancora una volta la città di Catania si ritrova a fare i conti con la maleducazione di qualcuno che, incurante dei problemi che rischia di provocare all’intera collettività, aggira cervelloticamente le quotidiane norme sociali.

Da tempo, sul lungomare di Catania, si ripete un barbaro “rito” che insudicia una delle zone più affascinanti della città. Buona parte dei delineatori di ostacolo installati lungo il percorso della pista ciclabile, infatti, viene ripetutamente riempita di immondizia per mano di ignoti che, evidentemente, si dimostrano incapaci di distinguere un cestino dei rifiuti da un dispositivo fondamentale per il traffico cittadino.



I segnali rifrangenti, posti al margine della carreggiata del lungomare, segnalano ad automobilisti e ciclisti la presenza di un ostacolo, in questo caso i cordoli della pista ciclabile realizzata lungo la riviera etnea. Dalle nostre parti, tuttavia, lo spazio compreso tra i pali per la segnalazione stradale e i pannelli in alluminio viene utilizzato dai maleducati per riporvi bottigliette di plastica, fazzoletti, cartacce e buste.

In particolare, gli accumuli di immondizia si creano in piazza Mancini Battaglia, punto particolarmente trafficato e ricco di locali, ristoranti e ambulanti frequentati specialmente durante il fine settimana. Molti di questi delineatori di ostacolo, inoltre, risultano deturpati con graffiti da parte di alcuni writers o addirittura dilaniati e penzolanti, con l’impressione di poter cadere al suolo da un momento all’altro.


Ciò non è tutto, poiché sempre lungo lo stesso tragitto è possibile osservare come l’inciviltà non risparmi nemmeno le aiuole sul marciapiede, riempite di contenitori per alimenti, posate in plastica e tovaglioli. Uno spettacolo indecoroso che si unisce alle già pessime condizioni del tracciato destinato ai ciclisti che attende ancora di essere sistemato.

Proprio in questi giorni gli operatori della Multiservizi stanno compiendo degli interventi di ripristino in alcuni punti del lungomare etneo, cancellando scritte ingiuriose e tinteggiatura. Si spera, dunque, che tra le operazioni di sistemazione siano comprese anche quelle in grado di rimuovere questi veri e propri atti di vandalismo.

Per rimanere sempre aggiornato scarica la nostra app.