Catania, aggredisce anziano in piazza Università picchiandolo duramente: in carcere rapinatore seriale

Catania, aggredisce anziano in piazza Università picchiandolo duramente: in carcere rapinatore seriale

CATANIA – I carabinieri della Stazione di Catania Piazza Verga hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Catania, nei confronti di Abdoulaye Thiam, cittadino extracomunitario di origini senegalesi.



L’uomo, in particolare, era un rapinatore seriale operante principalmente nel centro cittadino selezionando le sue vittime tra gli anziani, preferendo quelli non accompagnati da alcuno e, durante l’azione predatoria, riservando una smodata violenza sui malcapitati.


In particolare la vittima di turno, un pensionato 72enne, intorno alle 22 stava camminando in Piazza Università per recarsi in farmacia.
La piazza era deserta a causa dell’ora tarda e anche per le limitazioni allora vigenti per il contenimento epidemico, allorquando l’attempato signore è stato aggredito alle spalle da un uomo di colore, che dalle poche parole proferite ha riferito che gli sembrava essere francofono, il quale lo aveva sgambettato facendolo cadere rovinosamente a terra.



L’aggressore non aveva avuto alcuna esitazione nel picchiare duramente il pensionato nonostante quest’ultimo fosse già inerme a terra, colpendolo con calci in varie parti del corpo e addirittura schiacciandogli il volto con il piede per impedirgli di chiedere aiuto.
Il frutto di tanta gratuita violenza è consistito solo in un telefono cellulare e un borsello, contenente qualche decina di euro, documenti e le chiavi dell’auto.

La denuncia presentata presso la Stazione di Piazza Verga ha subito indirizzato i militari verso un extracomunitario che, in quel periodo, imperversava mietendo vittime con il medesimo modus operandi, seminando il terrore tra i cittadini della zona.

I militari hanno così sottoposto la foto dell’aggressore alla sua vittima che, pur nello sconforto nel rivedere quell’uomo, lo ha così riconosciuto fornendo l’ultimo tassello mancante e consentendo loro il compendio delle attività svolte alla Procura della Repubblica, che ha chiesto e ottenuto il provvedimento all’autorità giudiziaria emittente. Il provvedimento è stato così notificato dai militari a Abdoulaye Thiam nel carcere di Piazza Lanza, dove l’extracomunitario si trovava già ristretto per un analogo episodio di rapina.