Caso Viviana Parisi, Procura apre inchiesta per omicidio volontario e sequestro di persona

Caso Viviana Parisi, Procura apre inchiesta per omicidio volontario e sequestro di persona

PATTI – Ancora continuano le indagini per far chiarezza sul caso relativo alla scomparsa di Viviana Parisi dopo un incidente sulla A20 a Caronia (ME) con successivo ritrovamento del cadavere lo scorso sabato in un’area boschiva della zona.


La donna era col figlioletto di 4 anni Gioele Mondello ma, di lui, nessuna traccia. Non si esclude nessuna pista, mentre le ricerche proseguono senza sosta tra la disperazione e la preoccupazione del padre e dei parenti che lo vorrebbero ancora vivo e il lavoro incessante di polizia e volontari.


Nello specifico, la Procura di Patti ha aperto un’inchiesta per omicidio volontario e sequestro di persona. Si tratta di un “tecnicismo” che consente di muoversi meglio per effettuare le indagini del caso.



Al momento, non ci sono indagati, infatti il fascicolo è a carico di ignoti. Non si abbandona, infatti, nessuna ipotesi, tutte sono plausibili.

Nel frattempo, si attende anche il risultato dell’autopsia sul corpo di Viviana Parisi che potrebbe rivelare nuovi dettagli utili per la ricostruzione di quanto accaduto.