Caso Saguto: provvedimento per altri 4 magistrati

Caso Saguto: provvedimento per altri 4 magistrati

ROMA – Scarsa professionalità e abuso d’ufficio. Per questo il procuratore generale della Cassazione Pasquale Ciccolo ha eseguito delle azioni disciplinari ai danni di 4 magistrati.

Si tratta di Tommaso Virga, Lorenzo Chiaramonte, Fabio Licata e il presidente della sezione misure di prevenzione del tribunale di Roma Guglielmo Muntoni. Lo scorso novembre, infatti, i loro nomi sono comparsi nel caso Saguto, accusata di corruzione e abuso d’ufficio. Quest’ultima fu sospesa dalle sue funzioni giudiziarie. 

In seguito alle decisioni prese, Virga verrà trasferito alla Corte d’Appello di Roma dove rivestirà il ruolo di consigliere, mentre Licata alla sezione lavoro del tribunale di Patti. I due avevano fatto richiesta del trasferimento in “prevenzione” dopo che Palazzo dei Marescialli aveva avviato le procedure di trasferimento d’ufficio per incompatibilità ambientale.

Commenti